Rifiuti News



Rilasciato il Mud 2019 di Airone v16
Si prega di prendere visione del documento relativo all'installazione del software presente sull'area riservata del sito presente nella pagina Donwnload-> MUD 2019 . E' inoltre disponibile sulla stessa pagina il manuale utente per l'utilizzo del software e le informazioni circa le principali novità introdotte normativamente in questo dichiarativo oltre che le note informative relative all'importazione automatica della denuncia.

Data: 02.05.2019

Migrazione da Airone a Winwaste
Entro il 31/12/2019 le installazioni Airone saranno migrate al nuovo software Winwaste di Nica, società del gruppo Zucchetti. Il team di Rovigo è a disposizione per la migrazione dei dati, l'installazione di Winwaste e la relativa formazione. Il responsabile commerciale Paolo Giolo contatterà i clienti per illustrare le condizioni estremamente vantaggiose loro riservate.

Data: 27.03.2019

MUD 2019
Pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio le regole per la presentazione del MUD 2019: la scadenza slitta al 22 giugno. La pubblicazione dei tracciati e le istruzioni dettagliate per la compilazione del nuovo MUD verranno rilasciate da Ecocerved nei prossimi giorni. Ulteriori informazioni sono disponibili sui siti www.ecocerved.it e www.ecocamere.it.

Data: 25.02.2019

Modifica contatti di assistenza
Vi informiamo che a partire dal 08.10.2018 l'assistenza Airone sarà raggiungibile al nuovo N°: 0371.5947713. Per assistenza generica su altri prodotti Zucchetti contattare il N°:0371.5947700.

Data: 05.10.2018

Nuove categorie RAEE
Dal 15.08.18 entra in vigore una nuova normativa: in sintesi, si passa dalle 10 categorie “chiuse” (che elencano in modo preciso cosa è compreso) a 6 categorie “aperte”, cosiddetto open scope, per gli amanti dell’inglese.

Data: 15.08.18

Dal 1° luglio le fatture di Zucchetti saranno solo elettroniche
Anche Zucchetti emetterà esclusivamente fatture elettroniche a partire dal 1° Luglio 2018...

Data: 11.07.2018

Attribuzione della caratteristica di pericolo HP14 – ecotossico
A causa di recenti modifiche di Regolamenti UE e il cosiddetto “Regolamento UE CLP” (classification, labeling and packaging), a partire dal 1° marzo 2018, anche i rifiuti contenenti determinati composti, applicando le modalità dell’accordo ADR, possono diventare pericolosi per ecotossicità. Il Regolamento, che è in vigore dal 5 luglio 2017 e si applica dal 5 luglio 2018, prevede l’applicazione di regole diverse rispetto a quelle previste dall’accordo ADR. Può verificarasi che rifiuti attualmente classificati come pericolosi, non lo siano più e viceversa. Confindustria Venezia

Data: 04.04.2018

Ue, nuove regole per il riciclo dei rifiuti. "L'economia circolare è realtà"
Approvate quattro direttive europee per recupero dei materiali, gestione degli scarti, inquinamento e spreco alimentare. Gli obiettivi: risparmi per le aziende di 600 miliardi all'anno, 140mila nuovi posti di lavoro e un taglio di 617 milioni di tonnellate di C02 entro il 2035 La Repubblica, di Alberto D'Argenio

Data: 18.04.2018

Trasporto rottami, semplificati gli adempimenti
Al via la semplificazione per la raccolta e il trasporto dei rifiuti non pericolosi di metalli ferrosi e non ferrosi. Il nuovo sistema è oggetto del decreto del Direttore generale per i rifiuti e l'inquinamento del ministero dell'Ambiente 1° febbraio 2018 (Gazzetta ufficiale dell'8 febbraio 2018, n. 32) e attua quanto previsto dal comma 123 dell'articolo 1 della legge 124/2017. Il Sole 24 Ore, di Paola Ficco

Data: 24.02.2018

L’UNIONE EUROPEA HA MODIFICATO LA DESCRIZIONE DI ALCUNE DECINE DI RIFIUTI
La Commissione dell’Unione Europea ha modificato la descrizione di alcune decine di rifiuti, l’atto è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione del 06.04.2018 ed è immediatamente esecutivo. Fare attenzione, perché in alcuni casi la nuova descrizione potrebbe richiedere una nuova caratterizzazione del rifiuto.

Data: 18.04.2018

E' disponibile il modulo MUD 2018
E' disponibile per il download automatico il modulo MUD 2018 per la compilazione dei dati riferita all'anno 2017. L'installazione può essere effettuata direttamente da Airone v16 tramite il bottone elabora MUD - anno 2018.

Data: 27.02.2018

Rifiuti pericolosi: la caratteristica HP 14 – Ecotossico – è stata riformulata dalla UE, a decorrere dal 5 luglio 2018
Rif.: Regolamento (UE) 2017/997 del Consiglio dell'8 giugno 2017, pubblicato sulla GU n. 62 del 10.08.2017 (2° serie speciale); modifica l'allegato III della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda la caratteristica di pericolo HP 14 «Ecotossico».

Data: 06.02.2018

MUD 2018: MODIFICATA LA MODULISTICA
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 28 dicembre 2017 - Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2018 (GU Serie Generale n.303 del 30-12-2017 – S.O. n. 64). Nuova scheda SA-AUT, destinata ai soggetti in possesso di autorizzazione di recupero o smaltimento rifiuti (anche in procedura semplificata), essa riporta una serie di informazioni sulle autorizzazioni possedute. Comunicazione Rifiuti Semplificata - modalità di presentazione: non potrà più essere compilata manualmente, ma utilizzando l’applicazione disponibile sul sito www.mudsemplificato.ecocerved.it

Data: 30.12.2017

PROROGA DELLA NON SANZIONABILITA’ DEL SISTRI AL 31.12.2018
Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020, Disegno di Legge in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Art. 1, comma 1.134 – proroga di un anno, ossia fino al 31 dicembre 2018 il periodo in cui continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi relativi alla gestione dei rifiuti antecedenti alla disciplina del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) e non si applicano le sanzioni relative al sistema medesimo. Si continua quindi con il doppio binario.

Data: 23.12.2017

REGISTRI E FORMULARI IN DIGITALE? PER ORA, QUARTA COPIA FORMULARIO VIA PEC
Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020, Disegno di Legge in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Art. 1, comma 1.135 – nel D.L. 152/2006 (Codice dell’Ambiente) inserimento del nuovo art. 194-bis: semplificazione del procedimento di tracciabilità dei rifiuti e per il recupero dei contributi dovuti per il SISTRI.

Data: 23.12.2017

PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI SISTRI, ANCHE ARRETRATI
Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020, Disegno di Legge in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Art. 1, comma 1.135 – nel D.L. 152/2006 (Codice dell’Ambiente) inserimento del nuovo art. 194-bis: semplificazione del procedimento di tracciabilità dei rifiuti e per il recupero dei contributi dovuti per il SISTRI.

Data: 23.12.2017

Sistri: stop a versamento e sanzioni?
Il Sole 24 Ore legge quanto sta avvenendo alla Camera.

Data: 14.12.2017

ECOMONDO: area espositiva B7 – 064
Meno di un mese all’avvio di Ecomondo 2017, la fiera di riferimento per la green e circular economy nell'area euro-mediterranea. Zucchetti ha scelto l’innovativa area Città sostenibile - Key Energy: soluzioni, tecnologie e progetti volti a migliorare la qualità di vita del cittadino e favorire lo sviluppo dei territori in chiave sostenibile.

Data: 7-10.11.2017

IL PRODUTTORE E’ TENUTO A VERIFICARE L’AUTORIZZAZIONE DEL TRASPORTATORE
La sentenza n. 38981 della Corte di Cassazione ricorda che “… è pacifico in giurisprudenza il principio secondo cui colui che conferisce i propri rifiuti a soggetti terzi per il recupero o lo smaltimento ha il dovere di accertare che questi ultimi siano debitamente autorizzati allo svolgimento delle operazioni, con la conseguenza che l'inosservanza di tale regola di cautela imprenditoriale è idonea a configurare la responsabilità per il reato di illecita gestione di rifiuti in concorso con coloro che li hanno ricevuti in assenza del prescritto titolo abilitativo …

Data: 08.08.2017

SISTRI – PROROGA PER IL 2018
In occasione di una interrogazione parlamentare, il Ministero dell’Ambiente ha affermato che “sta già valutando di prevedere un opportuno e adeguato periodo di proroga del regime attualmente vigente”.

Data: 14.09.2017

NUOVO REGOLAMENTO PER TERRE E ROCCE DA SCAVO
Entra in vigore il nuovo Regolamento recante la disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo: si semplifica la disciplina di gestione dei materiali estratti durante la realizzazione di opere edili e infrastrutture - DPR 120/2017.

Data: 22-08-2017

SISTRI - ENNESIMO RINVIO
Sentenza del TAR del Lazio sul ricorso presentato dalla cordata non aggiudicataria per l' affidamento in concessione del SISTRI ad Almaviva, Telecom e Agriconsulting: rinvio all'udienza pubblica del 24 gennaio 2018 .

Data: 03-07-2017

ECONOMIA CIRCOLARE, CHIAVE PER IL FUTURO?
Breve riflessione/spiegazione su Econopoly - il sole24ore

Data: 17-05-2017

GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA
Obiettivi ONU di sviluppo sostenibile e risultati dell'Italia (fonte Istat).

Data: 22-04-2017

SISTRI - IL MANCATO USO E' ANCORA SENZA SANZIONI
Il DL 244/2016 (Milleproroghe) ha prorogato il regime del doppio binario - gestione rifiuti su cartaceo e su Sistri - e rinviato l'applicabilita' delle sanzioni, per il mancato uso del Sistri web, fino al 31.12.2017.

Data: 30-12-2016

ELENCO PRODUTTORI E UTILIZZATORI DI SOTTOPRODOTTI
Il Regolamento contenuto nel DM 264/2016 indica alcune modalita' con le quali il detentore puo' dimostrare la sussistenza dei requisiti sostanziali per la qualificabilita' di un residuo come sottoprodotto e non come rifiuto.

Data: 13-10-2016